Smart Generation

Smart Generation

SMART GENERATION – Sistemi e tecnologie sostenibili per la generazione di energia

Riferimenti

PON “Ricerca e competitività” 2007-2013, azioni: “Distretti tecnologici e relative reti” e “Laboratori pubblico-privati e relative reti”

Titolo

SMART GENERATION – Sistemi e tecnologie sostenibili per la generazione di energia

Partner

MECOSER SISTEMI S.P.A
A.E.T. di ZACCARO ANTONIO
C.E.A. CONSORZIO ENERGIE ALTERNATIVE S.P.A
CERTITEC S.C.A.R.L.
COELMO S.P.A.
GRADED S.P.A.
IURO S.R.L.
MERIDIONALE IMPIANTI S.P.A.
PROTOM GROUP S.P.A.
RES NOVA DIE S.R.L.
S.R.S. ENGINEERING DESIGN S.R.L
SUDGEST S.C.A.R.L.
TECHNOVA CONSORZIO POLITECNICO PER L’INNOVAZIONE S.C.A R.L.
Università degli studi di Napoli Parthenope
Università degli Studi di Napoli Federico II
CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche
ENEA – Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile
Università degli Studi di Perugia
Università degli Studi di Salerno
Università degli Studi del Sannio
CRDC Nuove Tecnologie per le Attività Produttive S.C.A.R.L.

Obiettivi e risultati

Il progetto ha studiato e sviluppato sistemi e tecnologie energetiche che introducano innovazione in quei settori che possono concorrere incisivamente al contenimento delle emissioni di gas serra, ossia l’efficienza/risparmio energetico, fonti rinnovabili e sistemi CCS (carbon capture and storage), in linea con gli scenari internazionali di mitigazione previsti dall’International Energy Agency (AIE).
Il progetto è stato articolato su tre obiettivi realizzativi che hanno previsto lo sviluppo di sistemi, processi e tecnologie innovative per: i) il recupero energetico dai reflui industriali attraverso la gassificazione con torcia al plasma per la produzione di syngas ad elevato contenuto di idrogeno da impiegarsi come combustibile i sistemi di conversione dell’energia; ii) la concentrazione/separazione della CO2 attraverso la tecnologia delle celle a combustibile MCFC ed il suo l’impiego per la produzione di combustibili sintetici (SNG, metanolo, etc.); iii) la “bio-cattura” della CO2 da miscele di gas utilizzando enzimi da microrganismi moderati termofili ed il suo impiego per la coltivazione intensiva di microalghe da utilizzarsi per la produzione di bio-combustibili (oli vegetali). Nel dettaglio, quindi, partendo dalla gassificazione dei reflui industriali con la tecnologia della torcia al plasma, il syngas prodotto potrà essere utilizzato per alimentare sia un MCI che il comparto anodico di uno stack di celle a combustibile a carbonati fusi (MCFC), mentre il comparto catodico potrà essere alimentato con i fumi provenienti da
impianti di conversione alimentati con combustibili fossili o con i fumi provenienti dal motore a combustione interna alimentato a syngas. Inoltre, mediante l’utilizzo della MCFC sarà possibile realizzare la concentrazione della CO2 nell’esausto anodico. Essa infine potrà essere utilizzata sia in sistemi termochimici per la sintesi di combustibili come il metanolo ed l’SNG (synthetic natural gas), sia in bio-sistemi per coltivazioni algali e successiva sintesi di oli combustibili vegetali.
L’attività di ricerca è stata incentrata sulla produzione di biometano liquido a partire dal trattamento del biogas grezzo prodotto con la digestione anaerobica di biomasse originate da scarti domestici, industriali ed agro-forestali. Per massimizzare la produzione di biogas grezzo viene proposto un sistema di pretrattamento della biomassa mediante l’impiego di enzimi capaci di promuovere la degradazione delle sostanze recalcitranti e attraverso questa strada incrementare il contenuto di metano nel biogas.

Info

Azioni: Ricerca e sviluppo
Timing: 1.1.2015/30.06.2016
Budget: € 10.000.000,00

 

Paese

Italia

Sede operativa

Dipartimento di Ingegneria Università di Napoli Parthenope, Centro Ricerche Atena



EFC19 - European Fuel Cell - Naples December 9-11, 2019
close
X