Il MISE stanzia 1.7 miliardi per sostenere le aziende italiane attive negli IPCEI (compreso quello sull’H2)

Il MISE stanzia 1.7 miliardi per le aziende italiane attive negli IPCEI

Il MISE stanzia 1.7 miliardi per sostenere le aziende italiane attive negli IPCEI (compreso quello sull’H2)

Con un proprio decreto pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale, il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha definito i “criteri generali per l’intervento, il funzionamento e la concessione delle agevolazioni del Fondo IPCEI destinate alle imprese che partecipano alla realizzazione degli importanti progetti di comune interesse europeo”, stanziando a tal fine una dotazione di 1,7 miliardi di euro.

In sostanza, le aziende italiane attive nei diversi IPCEI europei, potranno ricevere dallo Stato una serie di agevolazioni e finanziamenti, con modalità ed entità stabilite dal MISE in questo decreto.

Al momento questo strumento è finalizzato a sostenere – come spiega il dicastero guidato da Giampaolo Giorgetti in una nota – “i progetti di imprese italiane coinvolte in attività di ricerca, sviluppo e innovazione, ma anche quelle connesse alla prima applicazione industriale, nei settori della microelettronica, delle batterie e del calcolo ad alte prestazioni”.

In particolare, “il fondo potrà procedere con il finanziamento dei progetti già selezionati nell’ambito degli IPCEI avviati nel settore delle batterie, destinando risorse alla promozione di attività finalizzate a ricerca e sviluppo della produzione di materie prime, celle, moduli e sistemi di batterie elettriche su larga scala per il settore industriale italiano ed europeo”, ma la ‘mission’ di questo strumento “sarà anche quella di finanziare gli ulteriori progetti che verranno approvati prossimamente dalla UE nei settori dei microprocessori, idrogeno e salute”.
 

Fonte: hydronews.it



EFC21 - European Fuel Cell - Naples December 2021
close