Londra, arrivano i bus a idrogeno

Londra, arrivano i bus a idrogeno

Londra – La capitale inglese sarà la prima città al mondo ad avere in servizio una flotta di autobus a due piani – i leggendari double decker – a idrogeno. Lo ha annunciato il sindaco Sadiq Khan. I nuovi mezzi sono stati ordinati alla società nord irlandese Wrightbus ed entreranno in servizio nel 2020 su tre nuove rotte, due nel centro della città e una in direzione dello stadio di Wemlbey.

Paga (anche) l’Europa – Il sindaco Khan ha annunciato che la spesa fa parte di un investimento record da 85 milioni di sterline destinato proprio al rinnovamento del parco circolante dei mezzi pubblici della capitale. I nuovi bus costano circa 500mila sterline (580mila euro) l’uno, più del doppio di quelli “normali il cui prezzo è intorno alle 200mila pound (230mila euro). Per acquistarli e dotare i depositi delle necessarie infrastrutture per la ricarica dell’idrogeno verranno spese in tutto 12 milioni di sterline. Abbastanza ironicamente – in un Paese che da circa tre anni è alle prese con la Brexit, peraltro sempre osateggiata da Khan – circa 5 milioni di sterline arriveranno proprio dall’Unione europea.

Aria pulita – Anche questa iniziativa dei double deckers a idrogeno si inserisce negli sforzi della città per combattere l’inquinamento. A questo proposito è stats pubblicata una ricerca del King’s College di Londra che ha preso in esame la politica a favore dell’ambiente dell’attuale primo cittadino Khan e quella del suo predecessore, Boris Johnson. Il risultato è evidente: se si fosse continuato nella politica di Johnson per far rientrare nella norma i livelli fuorilegge di diossido di azoto ci sarebbero voluti 193 anni. Grazie alle scelte di Khan – tra cui l’introduzione della Ulez ( ultra low emission zone) di pochi mesi fa, questo tempo si è ridotto a soli 6 anni.

Fonte: l’automobile.it 



EFC21 - European Fuel Cell - Naples December 2021
close